personaltrainernapoli

Tutto quello che serve per essere IN FORMA attraverso le conoscenze e i suggerimenti di un personal trainer

Archivi Mensili: marzo 2011

Tacchi alti e postura

Questa post è rivolto principalmente alle signore, non tanto per demonizzare i tacchi alti ma semplicemente per metterle a conoscenza delle importanti modifiche che questi provocano al piede ed a tutta la colonna. Ogni cambiamento della posizione naturale del piede o della sua struttura scheletrica, infatti, ha effetto non soltanto sul carico che grava sul piede stesso ( senza tacchi 90% sul tallone 10% sul metatarso delle dita – con i tacchi 50% sul tallone 50% o più a seconda dell’ altezza degli stessi sul metatarso delle dita), ma provoca “effetti a distanza” che attraverso gli arti inferiori si propagano nella regione del bacino e  della colonna vertebrale. Leggi il resto dell’articolo

Annunci

Dimagrire sudando?

Ormai ci siamo, perché come ogni anno con l’avvicinarsi dell’estate mi tocca assistere in palestra al compiersi sistematico di “rituali” bizzarri e dannosi che vedono uomini e donne cospargersi i rimedi più diversi e/o impacchettarsi nei materiali più disparati ( pancere di neoprene, pellicola domopak, k-way sotto le magliette ) con il solo intento di sudare, per la convinzione che ciò faccia dimagrire

Tutto ciò è fisiologicamente ASSURDO perchè il sudore è semplicemente il mezzo attraverso cui il nostro corpo elimina il calore prodotto con il lavoro e ripristina l’equilibrio termico per riportare e mantenere la temperatura corporea ai ben noti 36/37°. In base a questo processo quando la temperatura aumenta per circostanze ambientali o per via di un esercizio il sudore, ricco d’acqua, evapora raffreddando la cute e l’intero corpo.  Leggi il resto dell’articolo

Quanto consumi correndo? è un buon dimagrimento?



Riprendendo il filo del discorso interrotto nel post precedente e volendo ragionare praticamente ( cosa che ogni buon personal trainer dovrebbe saper fare), poniamo l’esempio di una donna di 40 anni che pesa 63 kg, che debba perdere circa 8 kg di massa grassa. La signora decide quindi di sottoporsi ad un ottimo (?!) programma di “dimagrimento” facendo lavoro aerobico sul tapis roulant ( quindi al 55% della sua FCmax- zona di maggior consumo di acidi grassi per scopo energetico), una corsa molto leggera o camminata veloce appunto, per 5 km ( che non sono affatto pochi !) il tutto ripetuto 3 volte a settimana.

Come detto nel post precedente applichiamo la formula di Arcelli per la camminata e vediamo cosa succede: Leggi il resto dell’articolo

Attività aerobica per dimagrire, proprio sicuri ???

Capito allora che per dimagrire efficacemente bisogna aumentare la massa magra ( i muscoli ), cercherò in questo post di “sfatare” brevemente ed in maniera scientifica il mito per cui l’ attività aerobica fa dimagrire  e ” bruciare” i grassi (come è sempre stato fatto credere)  e provare a vedere se invece questa non sia piuttosto un ottimo metodo per allenare l’apparato cardio-respiratorio. Tutte le volte che dico questa cosa ai miei clienti per spiegare loro che non li farò correre per dimagrire, vedo facce perplesse ed espressioni come se avessero visto dietro di me atterrare un DISCO VOLANTE. Fortunatamente in mio soccorso arriva la fisiologia.  Infatti attraverso 2 semplici equazioni messe a punto dal prof Arcelli è possibile rispondere a domande quali, quante calorie “brucio”in 30 minuti di attività? e quanti grammi di grasso saranno stati  consumati?

Leggi il resto dell’articolo

Dimagrire davvero

Nel post precedente ci eravamo lasciati con questa domanda.( come fare a dimagrire davvero? )

Dicevamo appunto che se perdere peso senza perdere grasso significa ingrassare, guadagnare muscoli senza guadagnare peso significa dimagrire.( rileggilo attentamente).

Quindi la prima cosa da fare per dimagrire è iscriversi in palestra per trasformare la massa grassa in massa magra e iniziare a  seguire uno stile di vita corretto. Leggi il resto dell’articolo

Come fare a dimagrire davvero?

Siete convinti di riuscire o vi hanno promesso di dimagrire 5 o 10, (qualcuno promette anche 12) chilogrammi in un mese? allora non continuate nella lettura di questo post. Non che perdere 5 o più chili di peso in trenta giorni sia impossibile, ma riuscire a smaltirne anche solo 3 di grasso vi consentirebbe di entrare nel guinness dei primati! Lo dico e ripetuto più volte: Forse non lo sapete ma un chilogrammo di grasso equivale a circa 7800 chilocalorie; questo significa che la perdita di 6 chilogrammi di grasso in un mese richiede una riduzione calorica complessiva pari a 46800 calorie rispetto al necessario, cioè 1500 calorie in meno al giorno. Considerando che una donna di mezza età sedentaria ha un fabbisogno calorico quotidiano di circa 1500-1600 calorie, per perdere 6 chilogrammi di adipe in un mese dovrebbe assumere solamente 50-100 calorie al giorno per 31 giorni. (nemmeno un caffè al giorno quindi).

Siete ancora convinti di riuscirci?! Leggi il resto dell’articolo